Supercoppa: Tommasi, mettere regole

N.Aic: Non sono stati giocatori a scegliere Gedda per la finale

"Non sono stati i calciatori a scegliere di giocare la finale di Supercoppa italiana in Arabia Saudita". Damiano Tommasi, presidente dell'associazione italiana calciatori, interviene così nella polemica sui diritti umani che ha investito la Supercoppa fra Juventus e Milan in programma a Gedda. "Sono Federazione e Lega semmai che dovranno darsi delle regole per le scelte future - ha aggiunto il numero Aic -. Penso che questa sede sia stata scelta tanto tempo fa, e ora nel dibattito sia entrato il caso Kashoggi, oltre all'accesso delle donne allo stadio. "L'evento è già organizzato, i biglietti quasi tutti venduti, parecchie persone, anche italiane, aspettano di partecipare a questa partita, non vedo cosa possano fare i giocatori, se non scendere in campo". "Se io fossi un dirigente della Lega - aggiunge Tommasi - proporrei l'istituzione di una borsa di studio a favore di un giovane giornalista sportivo, arabo o italiano"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA