Brasile, arrestato l'assassino di Danilo

Giocatore serie B accoltellato, 'stava violentando mia moglie'

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 1 NOV - E' stato arrestato, nella regione metropolitana di Curitiba, l'uomo sospettato di aver ucciso a coltellate il calciatore 24enne Danilo Correa Freitas, ex Botafogo, Cruzeiro e San Paolo, club quest'ultimo che lo aveva prestato in serie B al Sao Bento. Il corpo del calciatore era stato trovato in una boscaglia nei pressi di Sao Josè de Pinhais, con diverse ferite di arma da taglio e con i genitali recisi. Si era pensato quasi subito a motivi passionali, e ora il 38enne Edson Brittes Junior, autore del crimine, è stato arrestato dalla polizia mentre si trovava a moglie e figlia 18enne. Per motivi non ancora precisati, anche le due donne sono state fermate. Claudio Dalledone, avvocato della famiglia, ha poi sostenuto che Brittes avrebbe agito per difendere la moglie, che aveva gridato aiuto in quanto, ha sostenuto l'uomo, Danilo la stava stuprando. I fatti sarebbero avvenuti in casa dell'arrestato, in precedenza il gruppo, otto persone fra le quali assassino e vittima, erano stati in una discoteca.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA