Figc Fabbricini delinea identikit del ct

Commissario, dovrà essere soprattutto un selezionatore

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - "E' chiaro che il prossimo ct che guiderà la Nazionale dalla prossima stagione sportiva dovrà avere caratteristiche particolari. Il ct non è un allenatore ma un selezionatore, quindi questo va a restringere certi campi.
    Qualunque scelta dovrà tenere conto anche di un'attenta osservazione del bilancio federale". Così il commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini. "Contatti non ci sono stati con nessuno - ha rivelato a margine della presentazione del Museo del Calcio internazionale - Non ci sono novità, è un argomento che sta curando Alessandro Costacurta, è chiaro che ci consultiamo. La difficoltà maggiore che abbiamo è quella di contattare persone sotto contratto. Non si possono fare incidenti diplomatici anche se qualcosa purtroppo è già successa. Dobbiamo trovare una persona che dovrà tenere conto di una concomitanza di cose. Una persona che sappia adattarsi bene e che sappia guidare questa nostra nazionale che ha tanto bisogno di resuscitare gli entusiasmi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA