Cagliari a lezione contro match-fixing

Prosegue il progetto realizzato da Lega Serie A e Sportradar

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - Il progetto "Per l'integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive", realizzato dalla Lega Serie A con Sportradar AG, in collaborazione con l'Istituto per il Credito Sportivo, ha fatto tappa a Cagliari per una due giorni di formazione a 360 gradi sul match-fixing con il Cagliari Calcio. Giovanili del club e prima squadra hanno partecipato con lo staff tecnico e ai dirigenti, ai workshop di formazione. Il responsabile per l'Italia di Sportradar AG - società, partner Uefa, specializzata nell'analisi e monitoraggio dei flussi di scommesse e nella lotta alle frodi sportive -, Marcello Presilla, ha spiegato il fenomeno del match-fixing, illustrandone rischi e conseguenze e tracciato gli identikit dei 'fixers', i criminali che agganciano i giocatori. Obiettivo della nuova stagione di incontri è accrescere il grado di consapevolezza di atleti, tecnici e dirigenti attorno al fenomeno delle combine e delle scommesse clandestine, offrendo strumenti di difesa validi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA