Conte, "Che peccato per gli stage"

Ct azzurro: peccato non aver avuto stage per certi giocatori

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Se basta la prestazione contro la Spagna a far cambiare idea sull'Italia, vuol dire che chi prima dava certi giudizi non capisce di calcio". E' la frecciata di Antonio Conte, ct azzurro, alla vigilia di Germania-Italia. Il tecnico si e' tolto anche ancora una volta dalla scarpa il 'sassolino' degli stage. ''Le chiamate di Thiago Motta e Jorginho non sono di emergenza: li volevo vedere di persona, e ora che li conosco il rammarico di non aver potuto averli per tre giorni e' grande. Peccato, peccato davvero".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA