Cruijff: Real a memoriale Barcellona

Cadono i muri fra club rivali. Perez, la sua figura sarà eterna

Di fronte ad un fuoriclasse quale era stato Johan Cruijff, cadono anche le barriere che dividono due società rivali come Barcellona e Real Madrid. Così, una delegazione di quest'ultimo club, con in testa il presidente Florentino Perez, non ha mancato di rendere omaggio al campione scomparso due giorni fa, presentandosi al memoriale allestito da stamani presso il Camp Nou. Ed è stata accolta dal n.1 blaugrana Josep Maria Bartomeu.

"Sono giorni tristi - ha detto il patron merengue, come riportato da "Marca" - Ci sono persone che non dovrebbero morire mai e Cruijff era una di queste. Siamo nati nello stesso anno (il 1947, ndr), ho seguito tutta la sua vita. Cambiò la storia del Barça e del calcio, non solo quello spagnolo. La sua figura resterà eterna".  Nella delegazione c'erano anche gli ex giocatori Emilio Butragueno e Amancio. Altre rappresentanze sono attese nelle prossime ore, come quelle di Espanyol, Atletico Madrid e Valencia. Mentre i giocatori del Barcellona presenzieranno martedì.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA