Costi per arbitri passeranno alle Leghe

Dalla prossima stagione. Spese ristornate con avanzi di gestione

(ANSA) - ROMA, 15 MAR - Dalla prossima stagione sportiva, il costo sostenuto dalla Figc per le designazioni arbitrali sarà a carico delle Leghe interessate: Serie A, Serie B, Lega Pro e Serie D, ad esclusione del calcio a 5 e del calcio femminile. Lo ha approvato, a maggioranza, il Consiglio federale odierno, nell'ambito del progetto di ristrutturazione economico-finanziaria finalizzato all'assorbimento della perdita "strutturale" del bilancio federale (stima budget 2016) di 12,7 milioni.
    La Federcalcio sostiene attualmente un costo annuo pari a circa 18,4 milioni, mentre dalla prossima stagione sportiva si è deciso d'introdurre il rimborso del costo sostenuto dalla Figc a carico delle Leghe, con un impatto sul budget 2016 di 9,2 milioni così ripartiti: 4,3 milioni dalla Lega Serie A; 2,3 milioni dalla Lega B; 1 milione dalla Lega Pro; e 1,5 milioni dalla Lega dilettanti. C'è però l'impegno di destinare alle Leghe gli avanzi di gestione federale, a ristorno delle spese arbitrali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA