Ventura, lavoriamo su campo impossibile

Il tecnico del Torino, Cerci? Se mi vuole bene, domani non segni

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - "Ci alleniamo su un campo dov'è impossibile preparare qualcosa". È il lamento di Giampiero Ventura che domani, nella "sua" Genova, guiderà il Torino "ad una verifica importante" contro i rossoblù di Gian Piero Gasperini, uno dei nomi che circolano per l'eventuale successione sulla panchina granata. Le condizioni del terreno della Sisport limitano - secondo il tecnico - e sono state un ostacolo, in una stagione finora inferiore alle attese.
    A Marassi, domani, il Torino cerca punti per allontanarsi dalla zona calda. Ma "il risultato - precisa Ventura - conta meno di una prestazione che migliori quella della settimana precedente. Stiamo costruendo uno zoccolo duro: il giudizio va fatto sul lavoro cominciato quattro anni fa, perché le analisi di giornata cambiano tutta la prospettiva".
    Ventura ritroverà Cerci. "Se mi vuole bene - scherza - non deve far gol. Immobile? Al 90% ha messo a fuoco che paga di più fare le cose che faceva al Torino prima di partire. Deve mettere la rabbia necessaria per crescere".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA