Mihajlovic, tutto ok con Berlusconi

Il tecnico del Milan, che casino per una mezza frase a un tifoso

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - "Ho un contratto per un altro anno, vorrei rispettarlo ma, come tutti gli allenatori del mondo, dipendo dal lavoro svolto e dai risultati ottenuti": così Sinisa Mihajlovic parla del suo futuro, minimizzando il peso del "non so", con cui ha risposto ieri a un tifoso che gli domandava se sarebbe rimasto al Milan a fine stagione. "Sinceramente, neanche mi ricordo che cosa ho detto - aggiunge il serbo - ma credo sia una risposta normale. A fine stagione si vedrà. Non vedo perché si debba montare questo casino per una mezza frase".
    Sempre ieri, il tecnico ha incontrato Silvio Berlusconi. "Il mio rapporto con il presidente è buono - assicura Mihajlovic - Ieri ci siamo salutati, abbracciati, anche baciati. È stato un incontro tranquillo, come sempre. Quest'anno ho ricevuto più domande sul rapporto fra me e lui che su aspetti tecnico-tattici: questo, secondo me, non è sano. So che è successo anche con Allegri, Seedorf e Inzaghi. Ad ogni conferenza ci sono due o tre domande sul tema: solo qui c'è questa fissazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA