Foggia: squadra fuggita dopo aggressione

Coppola (Aic): episodio folle, hanno pernottato in Abruzzo

(ANSA) - FOGGIA, 6 MAR - "E' accaduta una folle aggressione.
    Quasi un agguato. Dopo la contestazione nello stadio di Andria, i giocatori del Foggia, giunti nel capoluogo sono stati aggrediti e contestati nel piazzale dello Zaccheria. Sul bus sono saliti alcuni violenti con mazze, spranghe e bastoni. C'è stata una baruffa, sono volati schiaffi e un calciatore è stato colpito da un pugno. La squadra alla fine è scappata dalla città, andando a dormire in una località segreta". E' la ricostruzione di Danilo Coppola, responsabile dell'Associazione Italiana Calciatori (Aic) per la Lega Pro, dopo i fatti violenti che hanno riguardato il Foggia al rientro dal derby perso ad Andria ieri pomeriggio. Nel caos, ad alcuni giocatori sarebbero stati sottratti anche degli oggetti e, anche per questo, la squadra ha pernottato in Abruzzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA