Spalletti,a Madrid preoccupati?Non credo

'Totti è entrato bene, qualità e metri. Sfortunato su punizione'

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - "Vogliamo tentare di giocare a calcio e se possibile divertirci e divertire. Quando si fanno certi risultati diventa tutto più gustoso, ma dobbiamo tenere i piedi per terra e andare avanti. Stasera abbiamo fatto una grande partita contro un grandissimo avversario, quindi bisogna fare i complimenti ai giocatori della Roma". Luciano Spalletti non nasconde la propria soddisfazione per il modo in cui (4-1) la sua Roma ha battuto la Fiorentina. "La cosa più difficile era togliere il possesso palla alla Fiorentina, era la chiave e l'abbiamo trovata - spiega Spalletti -. Abbiamo tenuto il pallino, facendo fare ai viola più fatica di quella a cui sono abituati". Ora a Madrid saranno più preoccupati? "Non credo, se avessimo avuto più fortuna avremmo avuto vita più facile, invece l'abbiamo difficile ma andremo a giocarcela". Cosa ha provato Spalletti quando ha fatto entrare Totti? "Ha fatto bene, qualità e metri - risponde -. È stato sfortunato su quella punizione, di solito da lì diventa un problema per i portieri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA