L'Uefa, riforma Coppe non prima del 2018

"Ci sono contratti in atto. Il summit dei club inglesi? Era noto

(ANSA) - ROMA, 2 MAR - L'Uefa è al corrente della riunione tenutasi fra i rappresentanti di cinque grandi club inglesi che vorrebbero modificare la Champions League (o creare una competizione alternativa), ma, ha precisato il servizio stampa della Federazione europea, "non c'è alcun commento da fare" sul tema.
    Il quotidiano "The Sun" aveva svelato che i dirigenti di Arsenal, Manchester United, Manchester City, Chelsea e Liverpool si sono riuniti con rappresentanti del miliardario americano Stephen Ross, organizzatore della International Champions Cup, torneo amichevole estivo.
    "Da alcune settimane vi erano voci su un possibile incontro - ha spiegato all'Ansa il portavoce dell'Uefa - Tuttavia, i contratti per la Champions League e l'Europa League sono firmati fino al 2018: quindi, fino a quella data, non vi sarà alcuna modifica. Ad ogni modo, siamo costantemente in discussione con i club, le televisioni e i nostri partner commerciali per esaminare la situazione delle Coppe europee e cercare la formula migliore per tutti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA