Iachini, ora conta soprattutto crescere

Il tecnico del Palermo analizza il pareggio con il Bologna

(ANSA) - ROMA, 28 FEB - "Oggi volevamo portare a casa un successo, ma allo stesso tempo, con pochi giorni di lavoro, dovevamo insistere su certi concetti che sono le basi solide per poter arrivare al risultato. Contro questo Bologna, che ha pure fermato la Juventus, ci voleva una gara attenta, concentrata ed efficace. Dobbiamo lavorare di più sull'ultimo passaggio.
    Crescendo individualmente cresceremo anche collettivamente".
    Questa l'analisi di Beppe Iachini dopo lo 0-0 odierno con i rossoblù. Il tecnico del Palermo voleva dimenticare lo 0-5 di Roma, ma la sua squadra è stata presto stoppata dal Bologna.
    "Avevamo preparato la partita pensando di creare subito superiorità sugli esterni - continua - facendo poi entrare Quaison e Trajkovski per sfruttare il calo degli avversari e dare una scossa. A volte i cambi danno ragione, a volte no: forzeremo su queste situazioni, mi aspetto tutto da tutti anche in 20 minuti di gioco. Sono concetti che vanno ripassati, non possiamo pensare che per 95 minuti possano giocare sempre gli stessi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA