Renzi: "Totti? Qualunque cosa dici sbagli"

Il premier, da non romanista non mi permetto di dare giudizi

 "È una vicenda complicatissima e, stando a Roma, ci si rende conto che quel che succede tra il capitano e il mister è talmente problematico che nessuno si può permettere di metter bocca, soprattutto i non romanisti non si possono permettere di dare giudizi". Lo ha detto il premier Matteo Renzi a Rtl 102.5, rispondendo a una domanda sulla vicenda che coinvolge il numero 10 della Roma Francesco Totti e l'allenatore Luciano Spalletti.
    "Sono stato diplomatico e sono riuscito a svicolare la domanda sulla Roma - sorride il premier - perché qualunque cosa tu risponda, sei finito...".
    "Durante la discussione sulla Brexit al Consiglio europeo - ricorda poi da tifoso della Fiorentina - il Tottenham stava vincendo a Firenze e questo non deponeva bene per le trattative con Cameron: ci ha pensato un gran gol di Bernardeschi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA