Lippi, capisco la scaramanzia di Sarri

L'ex ct, il gesto di Mancini? È nervoso ma non da condannare

(ANSA) - ROMA, 1 FEB - "Sarri scaramantico sullo scudetto? Lo capisco: si è trovato al primo anno di Napoli a competere al top, subito in lizza per lo scudetto. Il prossimo anno vedrete che farà dichiarazioni diverse se si troverà ancora a lottare per il titolo". Lo dice al programma di Rai Radio2 "Non è un paese per giovani" Marcello Lippi, ex ct della Nazionale.
    "Il Napoli sta andando fortissimo - prosegue - Nel girone di ritorno, però, deve dimostrare di poter fare grandi partite anche quando andrà a giocare a Torino con la Juve o a Milano e via discorrendo".
    Lippi, prima di conoscere le decisioni del giudice sportivo, non si scaglia contro il tecnico dell'Inter Roberto Mancini, colpevole ieri di un gestaccio rivolto ai tifosi del Milan: "È un po' nervoso ultimamente, è vero. Ma non è da condannare: le grandi pressioni coinvolgono anche chi ha grandi esperienza.
    Mihajlovic? È sempre andato avanti per la sua strada, ha messo in campo una squadra trasmettendo sicurezza pian piano, ci ha sempre creduto e ora sta facendo bene".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA