Tedesco, un sogno allenare il Palermo

Il tecnico affianca Schelotto. Domenica esordio contro il Carpi

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Giovanni Tedesco affianca sulla panchina del Palermo Guillermo Barros Schelotto, che non può ancora essere tesserato. Ruolo che per il momento era stato affidato all'osservatore Fabio Viviani.
    "Sono emozionato - ammette Tedesco in conferenza stampa - Per me era un sogno sedere su questa panchina e adesso è realtà: ringrazio il presidente Zamparini per l'opportunità che mi ha dato. Con lo staff di Schelotto mi trovo bene: Guillermo ha grandi capacità e c'è un gruppo di giocatori che lavora bene.
    Questo grazie anche a chi ci ha preceduto (Ballardini e Iachini, ndr)".
    Tedesco è già un beniamino del pubblico, come quando giocava.
    "Sono contento dell'accoglienza - dice - Con i sacrifici ho sempre raggiunto i miei obiettivi. A 43 anni, esordire da allenatore per la squadra della mia città è il massimo".
    Sulla sfida di domani con il Carpi, Tedesco spiega che "sarà importante l'approccio, il Carpi ha ritrovato la sua identità; se metteremo le stesse loro armi, avremo le stesse possibilità di farcela".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA