Giorno della memoria: omaggio della Figc

Tavecchio, fondamentale ricordare. Al Consiglio 1' di silenzio

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - "Ricordare la tragedia dell'Olocausto è fondamentale per evitare che tutti noi, e soprattutto i giovani, dimentichino le atrocità compiute dal nazismo e la sofferenza patita da milioni di persone, ma anche per cercare di costruire un futuro migliore dove non ci sia più spazio per l'intolleranza e per le discriminazioni". Sono le parole del presidente della Figc Carlo Tavecchio nel Giorno della memoria, pronunciate in apertura della riunione odierna del Consiglio federale, i cui lavori sono iniziati dopo un minuto di silenzio.
    "Anche il mondo dello sport - ha sottolineato il Tavecchio - ha pagato un tributo pesantissimo alla Shoah. Tra le vittime dell'Olocausto ci sono infatti migliaia di atleti. Storie come quelle di Arpad Weisz e di tanti altri devono restare scolpite nella nostra memoria e tramandate alle nuove generazioni più di ogni successo sportivo, perché solo così è possibile combattere ogni forma di negazionismo e offrire un contributo concreto affinché non si ripetano mai più tragedie del genere".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA