Comune Bologna: dedicare curva a Weisz

Tecnico di 2 scudetti rossoblù, fu deportato e morì ad Auschwitz

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Intitolare la curva San Luca dello stadio Dall'Ara di Bologna ad Arpad Weisz, uno degli allenatori più vincenti del calcio degli anni 30, morto ad Auschwitz: è la proposta degli studenti della scuola Guinizelli, raccolta dal Comune di Bologna, che la sottoporrà al Consiglio comunale. Lo hanno annunciato il sindaco di Bologna Virginio Merola e l'assessore allo Sport Luca Rizzo Nervo che, insieme ai vertici del club rossoblù, hanno deposto una corona alla lapide dello stadio che lo ricorda.
    Weisz, ungherese, ha vinto tre scudetti in Italia, uno con l'Ambrosiana e due con il Bologna, che ha poi portato anche a successi internazionali. Per le sue origini ebraiche fu deportato ad Auschwitz, dove morì con la famiglia. La sua figura è stata riscoperta qualche anno fa da Matteo Marani in un libro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA