Atalanta: gli ultras restano in carcere

I dieci tifosi arrestati sabato dopo gli scontri con la polizia

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Restano in carcere, in attesa della decisione domani del gip sulla convalida e sulle misure cautelari, i 10 tifosi atalantini arrestati durante gli scontri con la polizia avvenuti sabato, al termine di Atalanta-Inter.
    Devono rispondere di violenza, resistenza, danneggiamento e lesioni. Oggi sono stati tutti interrogati e il solo Giacomo Dossi, 24 anni, si è avvalso della facoltà di non rispondere.
    Tutti gli indagati hanno fornito la medesima versione dei fatti, dichiarandosi "estranei agli scontri". Il più giovane Gianluca Piro, 18 anni, ha raccontato di essersi trovato per caso negli scontri e che al momento dell'arresto si era messo a piangere, chiedendo di chiamare la mamma al telefono.
    Gli altri sono Davide Boffetti, 26 anni, Mattia Carrara, 26 anni, Lorenzo Taschini, 18 anni, Adamo Cortinovis, 28 anni, Emanuele Moretti, 35 anni, Giulio Bocchi, 22 anni, Francesco Piraino, 25 anni, palermitano residente a Lodi, e il tedesco Federic Gotze, 23 anni, di Francoforte (gemellaggio con gli atalantini).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA