Roma: Dzeko, ripagherò fiducia tifosi

Nainggolan: "Squadra è forte, nel 2016 possiamo vincere"

"Prometto che ripagherò la fiducia riposta in me dai tifosi della Roma lasciando il cuore sul campo per conquistare ogni nuova vittoria". Dopo aver archiviato una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative, Edin Dzeko è pronto al riscatto con l'arrivo del nuovo anno. Il centravanti della Roma, in un messaggio postato su Facebook, non nasconde infatti che per lui "l'anno passato è stato stressante e turbolento". "Sono arrivato in un nuovo club e ho cominciato ad adattarmi a una nuova vita - ricorda l'ex Manchester City rivolgendosi ai suoi fan -. La mia famiglia è sempre stata la mia forza, ma anche il vostro appoggio significa molto, perché durante il 2015 abbiamo condiviso gioia e tristezza e abbiamo tifato insieme per la Bosnia. Alcuni obiettivi li abbiamo centrati, altri purtroppo no anche se ci siamo andati vicino". "Credo che il futuro sarà più luminoso rispetto agli ultimi 365 giorni, perciò nel 2016 auguro felicità, amore, risate, intelligenza e soprattutto salute per tutti - aggiunge Dzeko -. Il mio desiderio speciale è condividere con voi momenti di gioia per le vittorie della nazionale e della Roma, i cui tifosi mi hanno accolto calorosamente. Prometto che ripagherò la fiducia riposta in me lasciando il cuore sul campo per conquistare ogni nuova vittoria. Ai miei tifosi, compagni e a chiunque viva e ami la Bosnia auguro un felice e prospero nuovo anno!"

Nainggolan "Roma è forte, nel 2016 possiamo vincere"  - "La Roma è forte, e anche se la Coppa Italia è andata, c'è ancora il campionato e sono fiducioso che le cose vadano bene. Sono convinto che si può vincere con questa squadra e questa piazza lo merita". Radja Nainggolan brinda a un nuovo anno all'insegna dei successi in casa giallorossa dopo le difficoltà incontrate nel 2015. "Siamo tutti consapevoli che torneranno i bei momenti - assicura il centrocampista belga nell'intervista rilasciata al sito ufficiale di Trigoria -. Sono sicuro che ci riprenderemo e che continueremo a lottare in alto".


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA