Coronavirus: Eurolega, priorità finire con attuale formato

Alcuni club chiederanno di spalmare ingaggi ai giocatori

(ANSA) - MILANO, 25 MAR - La stagione di Eurolega ed Eurocup resta sospesa e riprenderà solo quando le condizioni di salute e sicurezza saranno ottimali, ma la priorità resta "concludere" i tornei con l'attuale formato, quindi terminando la stagione regolare per poi disputare playoff e Final Four. E' quanto ha stabilito oggi il Board dell'Eca, tenuto da remoto per fare un punto della situazione sul Coronavirus. Sfruttando il rinvio dei Giochi di Tokyo 2020, infatti, la stagione del basket europeo potrebbe anche sforare la data del 23 giugno, inizio dei vari tornei preolimpici. "L'analisi dei sistemi alternativi - spiega l'Eurolega in una nota - sarà attivata solo se la situazione lo richiederà". Restano in attesa di sviluppi l'Olimpia Milano, unica italiana in Eurolega, la Reyer Venezia e la Virtus Bologna, ancora protagoniste in Eurocup.
    Intanto Alcuni club - tra cui Maccabi, Panathinaikos e Olympiacos - proporranno all'Associazione Giocatori e Allenatori un aggiustamento dei pagamenti per le ovvie ripercussioni avute in questo periodo di stop forzato: gli stipendi potrebbero quindi essere spalmati o procrastinati dopo la ripresa delle attività, non dovrebbero però essere tagliati. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie