Bryant: patto con la moglie, mai in elicottero insieme

'Non voleva correre il rischio che le figlie rimanessero sole'

 Kobe Bryant e la moglie Vanessa avevano un patto: non avrebbero mai volato insieme su un elicottero. L'ex star dell'Nba, che ha perso la vita nello schianto in California con la figlia Gianna Maria e altre sette persone, voleva assicurarsi che se fosse successo qualcosa le sue bambine non sarebbero rimaste sole.
    "Lui e Vanessa avevano un accordo", ha svelato a People una fonte vicina alla famiglia Bryant. Precisando poi che Black Mamba voleva viaggiare solo con il pilota di fiducia Ara Zobayan, anche lui morto nell'incidente.
    La scelta si spostarsi con l'elicottero risale agli anni in cui Kobe giocava con i Los Angeles Lakers: "Ero fermo nel traffico e ho perso una recita scolastica - racconto' nel 2018 - Ho dovuto trovare un modo in cui potevo allenarmi e concentrarmi, ma senza compromettere il tempo con la mia famiglia".  
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie