Riforma cerimoniale, Italia sfilerà penultima a Pechino 2022

Cio rivede criteri parata atleti, a partire da Tokyo 2020

(ANSA) - ROMA, 03 DIC - In tempi di riforme, anche il rigido cerimoniale del Cio cambia pelle. Oggi l'Esecutivo del Comitato olimpico internazionale ha deciso di riordinare l'ordine di sfilata degli atleti in occasione della cerimonia di apertura (e di chiusura) delle Olimpiadi, che fino ad oggi ha seguito un rigido protocollo codificato nella Carta Olimpica.
    Fermo restando che il Paese ospitante continuerà a sfilare per ultimo e la Grecia sempre per prima, dai Giochi di Tokyo della prossima estate, anche in considerazione che sono state già assegnate le prossime due edizioni a Parigi (2024) e Los Angeles (2028), il nuovo cerimoniale prevede che prima del Giappone, Paese ospitante, sfileranno la Francia penultima e gli Stati Uniti terz'ultimi, mentre tutte le altre delegazioni faranno il loro ingresso nello stadio in ordine alfabetico.
    Analogamente, per i Giochi olimpici invernali di Pechino 2022, la Cina sfilerà per ultima, preceduta dall'Italia, che ospiterà l'edizione 2026 con Milano-Cortina. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA