Ryder, "Vogliamo evento davvero unico"

Dg Montali "Lavoriamo senza soste, senza mai staccare la spina"

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Con la pallavolo sono stato abituato a mettere a terra il punto decisivo dell'ultimo set. Anche in questo caso, con il golf, finché non vedrò che tutto sarà perfetto nel 2022, non sarò contento". Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto Ryder Cup 2022, da Parma, dov'è nato e cresciuto, in occasione di "Golf in piazza", secondo evento 2019 della Road to Rome, all'Ansa spiega come sta procedendo il cammino verso la sfida show Usa-Europa. "Sono moderatamente soddisfatto - ammette Montali -. Stiamo lavorando ininterrottamente, senza mai staccare la spina, per rendere questo progetto davvero unico. Abito a 50 metri da Piazza Garibaldi (per l'occasione trasformata in un green, ndr) e oggi per me è una giornata speciale. Parma da ormai due settimane è diventata la capitale del golf. Prima l'Open d'Italia disabili, poi il Ryder Cup Trophy Tour, con il trofeo ufficiale della competizione che è stato ammirato nei luoghi iconici della città.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA