Regole testosterone, lite Semenya-Iaaf

Cominciata discussione causa al Tas, audizioni per ben 5 giorni

(ANSA) - LOSANNA, 18 FEB - E' cominciata a Losanna, presso il Tas, l'audizione relativa al caso che oppone la due volte campionessa olimpica degli 800 Caster Semenya alla Iaaf, la federazione mondiale di atletica. La 28enne sudafricana si oppone a una regola che mira a limitare i livelli di testosterone. Infatti la Iaaf vuole imporre alle donne con testosterone elevato, come la Semenya, di abbassare i loro livelli attraverso i farmaci, prima di poter competere in gare di livello mondiale su distanze comprese tra 400 metri e un miglio. Queste regole avrebbero dovuto essere introdotte dallo scorso novembre, ma poi la federazione ha rimandato l'avvio a fine marzo in attesa di vedere quale sarà l'esito della causa di cui si sta occupando il Tribunale di Arbitrato dello Sport, per la quale sono previste ben cinque giornate di audizione e discussioni, vista la delicatezza dell'argomento. "Le regole che vogliamo introdurre - ha detto il presidente della Iaaf Sebastian Coe - sono per l'equità e la regolarità delle competizioni".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA