Pyeongchang: Tas, 20 nuovi ricorsi russi

Finora 42 gli appelli contro bando, verdetti entro il 31 gennaio

(ANSA) - LOSANNA (SVIZZERA), 9 GEN - Il Tribunale arbitrale dello sport (Tas), l'organismo chiamato a risolvere le controversie sportive di carattere transnazionale all'interno dell'ordinamento sportivo mondiale, ha confermato di aver ricevuto altri 20 ricorsi da parte di atleti russi contro il bando olimpico imposto per doping dal Cio, portando a 42 il totale dei casi da valutare. Il Tas ha reso anche noto che tutti i casi saranno esaminati insieme nella settimana che comincia lunedì 22 gennaio. Nelle previsioni, tutti i verdetti saranno espressi entro il 31 gennaio, solo nove giorni prima della cerimonia di apertura di Pyeongchang 2018 ma anche tre giorni dopo la data ultima stabilita dal Cio per l'ammissione ai Giochi invernali, che non va comunque rispettata in 'casi eccezionali' come questo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA