Doping: Russia, il monito di Putin

Ministero Sport collabori di più con la Wada

(ANSA) - MOSCA, 16 MAR - Il ministero dello sport russo deve collaborare di più con l'agenzia mondiale antidoping Wada e con il Comitato olimpico internazionale per evitare che in futuro si ripetano scandali doping che coinvolgono atleti russi: lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin in un incontro con i membri del governo. Il ministro dello Sport Vitali Mutko ha dichiarato di accettare le critiche del leader del Cremlino e che saranno presi provvedimenti. "Bisognava tenere conto del fatto che il meldonium era stato proibito dalla Wada", ha aggiunto Putin precisando che "non si deve politicizzare nulla e non si deve promuovere una teoria del complotto". Sono 99 i casi di positività riscontrati al meldonium, farmaco proibito dalla Wada dal primo gennaio. Sette dei 16 già confermati sono di atleti russi, compresa la tennista Maria Sharapova.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA