Brunel saluta Roma,volevo vincere di più

Sabato, contro la Scozia, l'ultima del ct azzurro in casa

Quella di sabato contro la Scozia sarà l'ultima apparizione casalinga di Jacques Brunel come ct dell'Italrugby: il tecnico, come noto, lascerà al termine del Sei Nazioni dopo 5 stagioni alla guida degli azzurri. "Difficile fare un bilancio - spiega il francese - perché in rapporto ai risultati siamo indietro rispetto a quanto pensavo: ci sono partite che non abbiamo saputo vincere e che avrebbero cambiato certe valutazioni". E cita la gara di Twickenham con l'Inghilterra nel 2013, la doppia sfida con l'Argentina "in cui per due volte siamo arrivati a 5 punti o il match con l'Australia a Firenze".

Un'esperienza, quella in Italia, comunque positiva per Brunel. "Sono molto contento - assicura - Ho scoperto un rugby diverso da quello che conoscevo. Il rammarico è quello di non aver saputo creare una sinergia tra le differenti componenti del rugby italiano. Cosa dico ai tifosi? Che sfortunatamente non ho potuto dare le vittorie che si aspettavano, soprattutto a Roma. Mentre loro sono stati sempre meravigliosi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA