Canna, in Francia pagata l'inesperienza

Il n.10 azzurro, i complimenti di Jones? Io penso ai miei errori

(ANSA) - ROMA, 10 FEB - La prestazione di Carlo Canna, sabato scorso a Parigi, non è passata inosservata agli occhi di Eddie Jones, ct dell'Inghilterra che domenica affronterà l'Italia nella 2/a giornata del Sei Nazioni ed ha indicato nell'apertura azzurra la principale fonte di pericolo. "I complimenti fanno piacere, ma cercare di mettermi pressione potrebbe essere la tattica di Jones", ha tagliato corto Canna prima dell'allenamento di oggi a Roma, aperto al pubblico.
    "Più che ai punti segnati e alle attestazioni di stima - ha precisato - penso ai primi due calci sbagliati, ad una penaltouche non trovata: nel mio ruolo, non posso permettermelo.
    La partita con la Francia è andata, abbiamo pagato un poco d'inesperienza e questo ha fatto la differenza. Ora lavoriamo per dare filo da torcere all'Inghilterra".
    Per Canna la gara di domenica potrebbe segnare la prima uscita italiana davanti al grande pubblico: "Se dovessi giocare, sarei emozionato, certo. Ma non troppo: una volta che l'arbitro fischia, tutte le partite sono uguali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA