Fiorentina: colpo Ribery, e Chiesa resta

Ambizioni Commisso; ecco Boateng, Lirola, Badelj e Pulgar

Gli ultimi scampoli di carriera di un grande campione, capace di infiammare ancora le folle. La nuova Fiorentina dell'italo-americano Commisso regala alla disincantata tifoseria viola Frank Ribery, il francese che ha vinto tutto col Bayern e a 36 anni vuole ancora divertirsi. Quello che ci voleva per le speranze dei tifosi viola che hanno accolto con fiducia il cambio di gestione. Dopo 17 anni lasciano i Della Valle e per 165 mln Commisso sbarca a Firenze promettendo un nuovo corso. Montella viene mantenuto in panchina nonostante il traballante finale di stagione e la salvezza al fotofinish, Prade' fa il mercato, ma tutto ruota intorno a Chiesa. Il nazionale vuole la Juve ma l'affare non va in porto per la volonta' del club di tenerlo almeno un altro anno. Bisognera' vedere quale sara' il rendimento dell'azzurro. Dopo una lunga fase di studio i viola hanno piazzato alcuni colpi significativi. Partito Lafont, in porta il titolare e' l'ex empolese Dragowski, mentre in difesa e' stato centrato l'obiettivo di Lirola, acquistato per 15 mln. Prende peso la possibile cessione di Biraghi all'Inter e l'ipotesi possibile e' l'approdo in viola di Dalbert . A centrocampo Veretout e' finito alla Roma e la Viola, dopo avere valutato con poca fortuna le opzioni Borja Valero, Biglia e Nainggolan, ha orientato la sua scelta su un altro ex, Badelj, poco utilizzato nella Lazio, e su Pulgar, proveniente dal Bologna. In attacco, svanito il friulano De Paul, e' arrivato con un un colpo ad effetto dal Sassuolo Boateng, che formera' il reparto con Chiesa e Ribery. Alle spalle c'e' Vlaovic, il protagonista del precampionato insieme a Sottil. In un primo tempo si era pensato, come sostituto di Muriel, a Llorente o Balotelli mentre ora, dopo Ribery, la Viola sta provando a prendere anche Berardi. Vista la situazione, potrebbe partire Simeone. L'obiettivo ora e' costruire una squadra che possa competere per tornare in Europa. Montella pero' deve trovare l'assetto in fretta visto il temibile inizio di campionato.
    Formazione (4-3-3): DRAGOWSKI, LIROLA, Pezzella, Milinkovic, Biraghi, PULGAR, BADELJ, Benassi, Chiesa, BOATENG, RIBERY. All.: Montella. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA