Serie A: Juventus Sassuolo

Possibile piccolo turn-over, pronti Bentancur ed Emre Can

 Contro il Sassuolo, domenica all'Allianz Stadium, Allegri potrebbe iniziare a ruotare gli interpreti in campo, ad eccezione naturalmente della coppia d'attacco formata da Cristiano Ronaldo e Mandzukic.
    A centrocampo il tecnico della Juventus potrebbe giocare la carta Bentancur, rientrato dall'Uruguay e deciso ad insidiare l'inamovibile Pjanic, rientrato con qualche acciacco dalla trasferta con la nazionale bosniaca.
    Con la partita di Champions alle porte - la Juve giocherà mercoledì a Valencia - Allegri dovrebbe concedere spazio sia al centrocampista uruguaiano che ad Emre Can, al posto del connazionale Khedira, fresco di rinnovo fino al 2021.
    Tanta la curiosità nel vedere all'opera Cristiano Ronaldo e compagni, specialmente dopo le due settimane passate alla Continassa ad allenarsi in vista della ripresa: il portoghese ha sottolineato più volte in questi giorni il duro lavoro svolto, solida base per tentare di sbloccare lo 'zero' nella casella dei gol realizzati fino a oggi. Vista la natura tattica delle squadre di De Zerbi, sbarazzine e votate alla fase offensiva, come dimostra il 5-3 maturato contro il Genoa prima della pausa, è lecito attendersi la prima marcatura italiana del cinque volte Pallone d'Oro.
    Si prospetta ancora una panchina per Dybala, reduce da due partite vissute a bordo campo con la Juventus a cui è seguita un'altra in Nazionale oltre a una manciata di minuti nell'ultima sfida con la Colombia. Bernardeschi, uno dei migliori con gli azzurri, insidia il posto da titolare di Douglas Costa: per la 'Joya' servirà ancora del tempo per riprendersi la Juventus che è stata sua ma che a oggi è monopolizzata dalla presenza di CR7.
    Con l'arrivo dei sudamericani, reduci dalle amichevoli disputate con le rispettive nazionali, Allegri ha potuto finalmente contare sulla rosa al completo in vista dell'inatteso scontro al vertice del campionato contro il Sassuolo. Domenica inizierà la fase della stagione tanto attesa da Allegri e dai calciatori meno utilizzati, con tre impegni settimanali tra campionato e Champions.
    Oggi, infine, il consiglio di amministrazione ha approvato il bilancio 2017/2018, chiuso con una perdita di 19,2 milioni di euro; i ricavi, sia pure in flessione rispetto all'esercizio precedente, hanno superato ancora i 500 milioni. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA