Serie A: Udinese Sampdoria 1-0, Montella non vola

Esordio con sconfitta per l'aeroplanino, friulani sorridono

Badu mette le ali all'Udinese che raccoglie la seconda vittoria casalinga della stagione, contro una Sampdoria ancora in cerca d'autore. Il cambio di Montella sulla panchina blucerchiata non si fa ancora sentire. I tre punti sono invece una boccata d'ossigeno per i friulani, per non rimanere invischiati nelle sabbie mobili di bassa classifica e guadagnare tranquillità. Colantuono si affida al consueto 3-5-2, con Aguirre a fare coppia in attacco con Thereau. Nessuna sorpresa. Il tecnico dei friulani ne aveva annunciato l'impiego senza giri di parole. Con Di Natale aggregato al gruppo solo ieri, dopo l'affaticamento che lo aveva costretto a saltare la trasferta di Napoli, l'Udinese ha voluto giocarsi la carta della velocità dell'attaccante sudamericano per provare a mettere in difficoltà la non impeccabile e 'lenta' difesa blucerchiata. Montella, che non ha ancora avuto tutto il tempo e gli uomini a disposizione per dare la sua impronta alla Sampdoria, non ha stravolto l'impostazione tattica data alla squadra dal suo predecessore. E' ripartito dunque da una difesa a quattro e un centrocampo a tre, con un tridente d'attacco composto da Carbonero, Eder e l'ex di giornata, il colombiano Muriel, che a Udine ha reso spesso al di sotto delle aspettative e che oggi è stato ben ingabbiato in difesa da Danilo prima di uscire nella ripresa tra i fischi del Friuli, in staffetta con Cassano. Il primo tempo se l'aggiudica l'Udinese grazie a una staffilata di Badu al 34' del primo tempo che raccoglie un cross di Aguirre prolungato quel tanto che basta da Thereau e poi scaraventa sotto la traversa. La palla colpisce la parte bassa del legno prima di rimbalzare alle spalle di Viviano. E' una delle rare azioni offerte in un primo tempo poco spettacolare, condizionato dai tanti errori. L'Udinese, meglio posizionata in campo, fa valere grinta e aggressività che manca invece a una Sampdoria a tratti troppo leziosa, sebbene in più di qualche occasione i blucerchiati abbiano trovato il modo di rendersi pericolosi dalle parti di Karnezis con le giocate di Eder e Soriano. La ripresa continua sulla falsariga della prima frazione di gara. Con l'Udinese più in palla, facilitata anche dal vantaggio che costringe la Samp a scoprirsi di più nel tentativo di rimediare lo svantaggio. Sono i friulani a raccogliere l'occasione più clamorosa per andare al raddoppio al 33', confezionata da Di Natale. Il capitano, appena entrato al posto di Aguirre, serve a due passi dalla porta un assist più che invitante per Thereau. Il francese liscia il pallone. Badu è ben posizionato subito dietro ma al momento di concludere pasticcia, mancando il raddoppio che avrebbe chiuso in tranquillità la gara.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA