Ricardo Merlo confermato sottosegretario agli Esteri

57 anni, il senatore italo-argentino nel 2007 ha fondato il Maie

Il senatore italo-argentino Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE (Movimento associativo italiani all'Estero), è stato confermato sottosegretario agli Esteri del governo Conte bis. Nato e cresciuto a Buenos Aires 57 anni fa, si è laureato in Scienze Politiche nella capitale argentina e poi ha perfezionato gli studi in Italia, all'Università di Padova. Un passato da giornalista, sia sulla carta stampata che in televisione, Merlo è entrato per la prima volta in Parlamento nel 2006, quando venne eletto deputato nella circoscrizione estero della Camera nella lista Associazioni Italiane in Sud America. Un anno dopo ha fondato il suo partito.

Con la sua nomina a sottosegretario agli Esteri nel giugno del 2018 per la prima volta il MAIE è entrato a far parte di un governo con un suo rappresentante. Nel suo primo anno alla Farnesina si è battuto per evitare che, qualora fosse varata la riforma sul taglio dei parlamentari, non sia ridotto il numero di quelli eletti all'estero.   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA