Ivan Scalfarotto, sottosegretario con Renzi ora agli Esteri

L'esponente del Pd torna al governo

 Ivan Scalfarotto è stato nominato sottosegretario agli Esteri del nuovo governo Conte. Pescarese per nascita, foggiano per formazione, classe 1965, dopo la maturità classica si è laureato in Giurisprudenza a Napoli. Ha lavorato per importanti banche italiane ed internazionali come direttore delle Risorse Umane vivendo per sette anni tra Londra e Mosca. Attualmente, scrive nell'autobiografia del suo sito, vive a Milano con il suo compagno Federico e i loro due gatti.
    Vice presidente del Pd dal 2009 al 2013, assieme a Marina Sereni, è stato sottosegretario al ministero delle Riforme e dei Rapporti con il Parlamento nel governo di Matteo Renzi. Nel 2016 è stato nominato sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico, per assumere la responsabilità del commercio internazionale e dell'attrazione degli investimenti dall'estero.
    Nel 2015 e nel 2016, Scalfarotto è stato nominato nella 'Global Diversity List' tra le 50 personalità che a livello mondiale si distinguono per la diffusione della cultura della 'diversity' e delle pari opportunità. E' il fondatore di 'Parks - Liberi e Uguali'.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA