Borghi(Lega): Savoini non è nulla da noi

"Non è ufficiale partito. Commissione inchiesta? Non la temiamo"

(ANSA) - MILANO , 12 LUG - "Se non ci sono gli euro figurarsi i rubli": Claudio Borghi, presidente della commissione Finanze della Camera, commenta così quella che definisce una "ridicola" inchiesta su finanziamenti russi alla Lega. E parlando di Gianluca Savoini, indagato, dice che "non è un ufficiale della Lega, non è nulla".
    "Mi rendo conto - ha aggiunto - che quando un partito è al 40% viene utile spendersi per affari personali.
    "Stiamo attenti - ha detto arrivando all' Abi - a non farci offrire un aperitivo, figurarsi 60 milioni. Dato che sappiamo che a una certa magistratura e a tanta gente farebbe piacere che facessimo qualcosa che non va per cui stiamo attenti".
    Una commissione d'inchiesta non lo preoccupa: "Siamo super rilassati. Non c'è nulla".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA