M5s, Di Battista: 'Se governo cade deroga a regola 2 mandati'

Frontman M5S in campo, 'in caso crisi mi ricandido al 100%'

Assicura che non c'è guerra con Luigi Di Maio né con il Movimento 5 stelle perché "ce l'ho tatuato addosso". Al punto che è pronto a ricandidarsi in Parlamento se l'alleanza con la Lega non dovesse reggere più. Alessandro Di Battista è sceso ormai in trincea e, a Otto e mezzo, mostra le sue carte nella prima tappa dell'offensiva Tv messa in campo dopo l'uscita del suo libro.

"Sì, al 100%", è la risposta secca che dà alla giornalista quando lo incalza sul suo futuro politico, in particolare per sapere se intende fare il bis parlamentare, in caso di voto anticipato. Poi, fa un passo in più suggerendo un'eccezione: "Se il governo dovesse cadere, da qui diciamo al 15 luglio, chiederei di non considerare questa legislatura". Insomma, Dibba vorrebbe una deroga nel computo del limite dei due mandati che è sancito nelle regole del Movimento. Ed è un'opinione che, con lo spettro della crisi mai così concreto, non può che fare breccia tra i parlamentari del Movimento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA