Di Maio, non si va al voto per colpa Ue

"Ma non resto al governo per vivacchiare, servono cose concrete"

(ANSA) - SASSARI, 14 GIU - "Sarebbe un errore decidere di andare a elezioni anticipate in base a quello che dice l'Europa, ma non si va a elezioni anticipate solo se si fanno le cose concrete". Così il vicepremier Luigi Di Maio, a Sassari per un appuntamento elettorale. "Occorre tagliare gli stipendi dei parlamentari, introdurre il carcere per i grandi evasori e fare gli interessi dei cittadini - aggiunge il ministro - Non voglio restare al governo a vivacchiare o a litigare ma per fare determinate cose".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA