Papa rimuove vescovo accusato violenza sessuale suora

Designato il successore, mentre proseguono gli interrogatori

La Conferenza episcopale indiana ha reso noto stamane che il Papa ha sollevato momentaneamente dall'incarico mons. Franco Mulakkal, il vescovo di Jalandhar accusato da una suora di ripetute violenze sessuali. Lo si legge in una nota del card. Oswald Gracias, capo dell'episcopato indiano, pubblicata sul sito della Conferenza episcopale. Il Papa ha designato con effetto immediato, al posto di Mulakkal, che da ieri sta rispondendo agli interrogatori presso un commissariato di polizia del Kerala, mons. Agnelo Rufino Gracias, ausiliare emerito dell'Arcidiocesi di Bombay.

"Il Santo Padre ha ricevuto la richiesta del vescovo Franco Mulakkal di essere temporaneamente sollevato dalle sue responsabilità pastorali nella diocesi di Jalandhar", scrive il card. Gracias nel comunicato. "Dopo aver considerato tutte le circostanze, il Santo Padre ha accettato questa richiesta del vescovo Mulakkal e ha nominato il vescovo Agnelo Rufino Gracias, vescovo ausiliare emerito dell'Arcidiocesi di Bombay, come amministratore apostolico della diocesi di Jalandhar, 'sede plena et ad nutum Sanctae Sedis' con effetto immediato". "Le nostre preghiere accompagnano il vescovo Gracias mentre assume questa responsabilità", aggiunge il presidente della Conferenza episcopale indiana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA