Attacco a Salvini, sardista espulso

Psd'Az e Lega alleati nell'Isola e il dissidente viene cacciato

(ANSA) - CAGLIARI, 12 GIU - Espulso dal partito per aver attaccato Salvini. Succede in Sardegna, nel pieno della polemica sulla nave Aquarius, ad un esponente del Psd'Az, storico partito autonomista nell'Isola che a sorpresa alla vigilia delle elezioni ha stretto un patto con la Lega per le politiche del 4 marzo scorso. Oggi Angelo Carta, ex sindaco di Dorgali ed ora consigliere regionale, ha sferrato in Aula un duro attacco, senza mai nominarlo, contro il segretario nazionale del suo partito, Christian Solinas, eletto in Senato in alleanza con la Lega di Matteo Salvini. E ha avuto parole di fuoco anche nei confronti del neo ministro dell'Interno.
    Una esternazione che ha subito provocato la reazione dei vertici del partito. "Angelo Carta non può fregiarsi della qualifica di sardista", è scritto in una comunicazione della segreteria nazionale del Psd'Az in cui si prende atto "dell'oggettiva incompatibilità della permanenza tra gli iscritti dell'ex sindaco di Dorgali"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA