Camera: sanzione a 42 M5s per bagarre mutui casa

Del 2marzo. Per tutti interdizione dai lavori parlamentari per 5 giorni

ROMA - L'ufficio di presidenza della Camera ha deciso di sanzionare 42 deputati M5s con l'interdizione di 5 giorni ciascuno dai lavori parlamentari a seguito della bagarre del 2 marzo scorso davanti la commissione Finanze che esaminava lo schema di decreto legislativo sulle rate dei mutui per la casa. I parlamentari M5s si erano radunati con cartelli (con su scritto "ritirate il decreto" e "la casa non si tocca") davanti alla commissione impedendo l'ingresso agli altri deputati. L'ufficio di presidenza della Camera - riunitosi in serata - ha deciso di scaglionare le sanzioni dato il gran numero di parlamentari M5s "puniti" (42): da domani resteranno a casa per 5 giorni 14 deputati; altri 14 dal 7 aprile e successivamente gli ultimi 14 sanzionati. La decisione è stata presa dall'ufficio di presidenza senza alcun voto contrario; 4 le astensioni, quelle dei 5 stelle Di Maio, Fraccaro, Mannino e del leghista Caparini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA