Marion Le Pen a Roma, con Lega contro tradimento valori Ue

'Noi e Salvini conduciamo la stessa lotta' - VIDEO -

"Il Front National e la Lega Nord denunciano il tradimento della civiltà europea e dei valori che rappresenta oggi l'Ue. Siamo i soli a difendere ancora l'idea di un progetto comune". Lo ha detto Marion Marechal-Le Pen, oggi a Roma in vista delle amministrative in Italia, e che domani sarà a Milano dove incontrerà Matteo Salvini e Roberto Maroni, che ha voluto oggi ringraziare per il suo sostegno alle regionali francesi del dicembre scorso.

"L'esempio di comuni e regioni italiani governati dalla Lega Nord mi è stato molto utile. Ho potuto mostrare che i nostri alleati amministrano con successo, sfatando così le previsioni apocalittiche dei nostri avversari" su cosa sarebbe successo se avesse vinto il Front National, ha sottolineato Le Pen.

 "La loro Europa non è la nostra, anzi la loro è un'anti-Europa, quella dei tecnocrati, dei commissari non eletti, dei banchieri. La nostra è quella degli eroi, dei santi e degli inventori. La loro Europa ha 60 anni, la nostra 5 mila", ha aggiunto Le Pen suscitando la standing ovation della sala convegni dell'hotel Villa Eur, affollata anche di giornalisti e operatori tv.

L'ex candidata alla guida della regione Provenza-Costa Azzurra e nipotina dello storico fondatore del Fn Jean-Marie Le Pen, ha incoraggiato l'Italia a "difendere la cellula di base che è la famiglia contro le lobby europee" che vogliono far passare leggi sull'utero in affitto o sul 'gender', e ha ribadito la linea dell'estrema destra francese contro la politica europea sui migranti: "L'arrivo di milioni di persone peserà ancora di più sui problemi sociali, economici, culturali e di sicurezza", ha detto accusando inoltre Bruxelles di "impedire a paesi illuminati di difendersi, come l'Ungheria e la Polonia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA