Libia, Mattarella: 'Spero operatività governo costituito'

Lo afferma il presidente della Repubblica al termine dell'incontro con la presidente della Commissione dell'Unione Africana, Nkosazana Dlamini-Zuma

ADDIS ABEBA - "L'auspicio è che in Libia si riesca a realizzare l'operatività del governo che si è costituito, per uscire dalla crisi a beneficio soprattutto degli stessi libici, e per contrastare fenomeni a danno dei migranti".
    Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al termine dell'incontro con la presidente della Commissione dell'Unione Africana, Nkosazana Dlamini-Zuma, presso la sede dell'Ua

La bibita 'Sergio Mattarella', il regalo di un giovane etiope al capo dello Stato -VIDEO

Mattarella in Africa, Italia partner dell'Unione Africana - "Abbiamo parlato dei temi importanti, in particolare quello dell'immigrazione con una identità di valutazione sull'esigenza di governare con responsabilità e solidarietà questo fenomeno così importante sul piano ormai storico che non si esaurirà in breve tempo e che comporta la collaborazione con i Paesi che sono all'origine dei Paesi origine del fenomeno". Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al termine dell'incontro con la presidente della Commissione dell'Unione Africana, Nkosazana Dlamini-Zuma, presso la sede dell'Ua. "Ho fatto presente la disponibilità dell'Italia di realizzare con l'Unione Africana un vero partenariato strategico per il perseguimento di questi obiettivi - aggiunge il capo dello Stato - L'interesse dell'Italia e l'importanza della collaborazione" con l'Unione Africana "è attestata dalla conferenza inter-ministeriale del prossimo 18 maggio in Italia sui rapporti di collaborazione su un piano assolutamente paritario". "Abbiamo affrontato nell'ambito del tema della collaborazione tra Italia e Unione Africana i vari aspetti in cui si può dispiegare tale collaborazione. Naturalmente con l'Italia, sia come singolo Paese sia come membro dell'Ue. Ho sottolineato l'importanza dell'Agenda 2063 che l'Ua ha definito in merito a convivenza, pace e sviluppo del continente", prosegue Mattarella. "Ho sottolineato l'importanza che l'Ua ha posto all'Anno dei diritti umani per i diritti e il ruolo delle donne - sottolinea il presidente Mattarella -. Abbiamo parlato dell'esigenza di collaborazione sul piano economico tra l'Italia e l'Ua perché si collabori trasferendo conoscenze e capacità così che ci sia uno sviluppo del continente in base agli obiettivi dell'agenda 2063 dell'Ua"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA