Unioni civili: Sacconi-D'Ascola con Cei

Sacconi-D'Ascola, rispetto per Bagnasco

(ANSA) - ROMA, 12 FEB - "Siamo colpiti dalla serie di dichiarazioni intolleranti nei confronti dell'appello alle coscienze rivolto dal cardinale Bagnasco ai parlamentari.
    Laicità è autonomia della funzione pubblica ma anche rispetto della libera opinione di chiunque, compresa quella delle autorità spirituali. Crediamo in ogni caso che la difesa di principi fondamentali come l'unicità della famiglia naturale debba essere compiuta a viso aperto e senza pasticciate negoziazioni. Se i primi tre articoli saranno approvati senza modifiche con la conferma della sovrapposizione tra Unioni e matrimoni e con l'applicazione della legge sulle adozioni si dovrà valutare se abbia senso partecipare ai lavori successivi dell'Aula". Lo dichiarano in una nota i senatori di Area popolare Maurizio Sacconi e Nico D'Ascola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA