Mattarella all'Onu: Ban, grazie per Unifil, lotta pena morte

Libia, Siria, sviluppo sostenibile e clima in agenda

"E' noto che nell'Unione europea serve una politica di maggiore spinta per la ripresa e per una maggiore espansione. Noi abbiamo attuato l'austerità con serietà e rigore, ora e il momento di dare maggior impulso a ripresa e occupazione". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando con i giornalisti a New York.

Un caloroso grazie all'Italia per il suo contributo all'UNIFIL e per l'appoggio accordato a numerose istituzioni delle Nazioni Unite sul suolo italiano e' stato rivolto oggi dal Segretario Generale dell'Onu Ban Ki-moon al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
    Libia, Siria, i nuovi obiettivi per lo sviluppo sostenibile e l'accordi di Parigi sul clima sono stati in testa all'agenda, ha detto un portavoce dell'Onu. Ban ha riconosciuto il "ruolo chiave" dell'Italia verso l'abolizione universale della pena di morte. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA