Aborto depenalizzato in New South Wales

Era rimasto l'unico degli Stati a perseguirlo penalmente

(ANSA) - SYDNEY, 26 SET - L'aborto è stato depenalizzato anche nel New South Wales, (capitale Sydney), che era rimasto l'unico degli Stati australiani a perseguirlo penalmente. La nuova legge, che è stata per oltre due mesi al centro di accesi dibattiti politici e pubblici, con ripetute manifestazioni di protesta dei due fronti, dopo innumerevoli votazioni su emendamenti, ha ottenuto oggi l'approvazione finale nella camera bassa con un voto di coscienza, ottenendo 59 voti contro 31, dopo l'approvazione ieri sera della camera alta con 26 voti a 14. La legge rimuove l'aborto dal diritto penale e permette l'interruzione di gravidanza con opinione favorevole di due medici in considerazione delle circostanze mediche, fisiche, sociali e psicologiche. Istituisce tuttavia un reato penale per chi assiste terminazioni senza autorizzazione. Nel corso del dibattito gruppi conservatori e religiosi hanno attaccato il governo conservatore dello Stato per aver "affrettato" l'iter della legge senza sufficiente consultazione pubblica.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA