Con coltello contro passanti a Sidney

Urlava 'Allah Akbar', arrestato. Ferita una donna

(ANSA) - SYDNEY, 13 AGO - Urlava "Allah Akbar" (Dio è grande) mentre si scagliava contro i passanti armato di un coltello da cucina lungo 30 centimetri, in un affollato incrocio a Sidney.
    L'uomo è stato arrestato mentre una donna è stata trasportata in ospedale. Non è ancora chiaro se l'assalitore abbia ferito altre persone. La Polizia locale ha reso noto che "la gente per strada è intervenuta" contribuendo a fermare l'aggressore, "sono state persone molto coraggiose", ha detto Gavin Wood della polizia di New South Wales, sottolineando che sembra l'uomo abbia agito da solo. Un testimone ha intanto riferito ai giornalisti che l'uomo urlava frasi a sfondo religioso, prima di rivolgersi alla polizia dicendo di voler essere colpito. La polizia ha anche confermato che l'aggressore ha utilizzato la frase "Allah Akbar".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA