N.Zelanda: premier, non nominate killer

'Non dategli notorietà che cerca. Ricordate invece le vittime'

(ANSA) - CHRISTCHURCH (Nuova Zelanda), 19 MAR - Il primo ministro neozelandese, Jacinda Ardern, invita la popolazione a non pronunciare il nome del killer della strage di Christchurch ma quello delle 50 vittime uccise nelle due moschee della città. "Ripetendo il nome di quell'assassino - ha detto - gli darete la notorietà che cerca e che invece dobbiamo negargli. Ricordate, invece, il nome delle persone uccise".
    Intanto i servizi di intelligence esterni della Nuova Zelanda hanno confermato di non aver ricevuto nessuna informazione rilevante prima della strage. In un comunicato, il Government Communications Security Bureau ha anche valutato positivamente l'annuncio della premier Ardern, che ha ordinato un'inchiesta per capire se ci sia stata qualche mancanza nel lavoro dell'intelligence o se i piani dell'australiano Brenton Tarrant potessero essere fermati. Diversi commentatori hanno espresso il sospetto che le agenzie di intelligence fossero troppo concentrate sulla comunità islamica per accorgersi della minaccia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA