Usa: farmaceutica verso intesa oppiodi

Consentirebbe di evitare l'avvio del processo previsto lunedì

(ANSA) - WASHINGTON, 16 OTT - Un accordo da 50 miliardi di dollari per chiudere migliaia di azioni legali prima che il processo inizi come previsto lunedì prossimo. E' l'intesa a cui stanno lavorando gli Stati e le città americane con i maggiori distributori e produttori di oppioidi. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti. L'accordo libererebbe AmerisourceBergen, Cardinal Health e McKesson, ma anche Johnson & Johnson e Teva, da più di 2.300 azioni legali con cui sono accusate di essere responsabili della crisi degli oppioidi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA