"Trump sull'Iran fece dispetto a Obama"

L'avrebbe detto l'ex ambasciatore Gb riguardo l'accordo nucleare

L'ex ambasciatore britannico negli Stati Uniti, Kim Darrock, ha affermato che il presidente americano Donald Trump ha voluto abbandonare l'accordo sul nucleare con l'Iran "solo per fare un dispetto" a Barack Obama, dunque per "motivi personali", in quello che ha definito "un atto di vandalismo diplomatico".

Lo riporta il Daily Mail, citando alcuni cablogrammi di cui è venuto in possesso. Darrock rivela come c'era disaccordo tra i più stretti collaboratori di Trump e scrive come la Casa Bianca "fallì nel mettere a punto un piano per il day after l'uscita dall'accordo".
   

Sarebbe stata identificata la talpa che ha reso pubblici i messaggi riservati dell'ambasciatore britannico negli Usa, Kim Darroch, provocando una crisi diplomatica tra Londra e Washington e le conseguenti dimissioni del capo della missione nella capitale americana. Lo scrive oggi il Sunday Times citando fonti governative non identificate. Secondo il giornale, la persona in questione è "qualcuno che ha accesso ai dossier" in cui sono contenuti anche gli scambi diplomatici. Ciò escluderebbe dunque che la fuga notizie sia stata il risultato di un hackeraggio da parte di un governo straniero.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA