Protesta a Tijuana per carovana migranti

Almeno 3000 profughi, per i residenti sono troppi

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Centinaia di persone sono scese in strada ieri sera a Tijuana, in Messico, per protestare contro il passaggio di migliaia di migranti provenienti dal centro America, nel tentativo di arrivare negli Stati Uniti. Finora quasi tremila profughi hanno raggiunto Tijuana negli ultimi giorni, ma il governo federale stima che il loro numero potrebbe presto aumentare fino a 10.000. Secondo il sindaco Juan Manuel Gastelum la città non è preparata a sopportare tale "valanga".
    Così ieri sera i residenti sono scesi in piazza sventolando bandiere messicane, cantando l'inno nazionale e slogan "Fuori! Fuori!", a circa un chilometro dal confine statunitense, e denunciano una "invasione" di profughi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA